Gennaio

neveFreddo pungente, silenzio ovattato
un morbido manto bianco disteso
su tutto il terreno all’infinito
unito al cielo.

Ciuffi di bianco cotone sui rami
che intirizziti scuotono le membra
all’aria limpida e tersa che spira
sulla pianura.

La neve cede scrocchiando ai passi
sotto il mio peso, la luce abbagliante
penetra nell’animo ed infonde
la serenità.

(da elegie campestri – i mesi dell’anno)

verdefronda